,

Come poter rinnovare il Working Holiday Visa - 417

Come poter rinnovare il Working Holiday Visa - 417

https://immi.homeaffairs.gov.au/visas/getting-a-visa/visa-listing/work-holiday-417/specified-work

Ci sono svariati settori in cui poter lavorare per rinnovare il Working Holiday Visa e non più solamente le Farm, come precedentemente al 2019.

Inizialmente i soli settori in cui si lavorava per rinnovare il Working Holiday Visa erano i seguenti:

Agricoltura ed Allevamenti:

– mietitura ed imballaggio di frutta o verdura

– potatura degli alberi

– coltura

– lavorazione di prodotti agricoli

– allevamento di animali per attività rivolte alla vendita

– lavorazione di prodotti animali come imballaggio, inscatolamento e tosatura

– produzione di prodotti caseari

Pesca e raccolta di perle:

– qualsiasi operazione direttamente relativa alla cattura di pesci, altre specie acquatiche od alla raccolta di perle

Potatura e coltura:

– semina di alberi in piantagioni o foreste

– abbattimento degli alberi

– trasporto di alberi e tronchi dall’ubicazione dell’abbattimento al centro di lavorazione

Attività minerarie:

– estrazione di carbone

– estrazione di petrolio o gas naturale

– estrazione di minerali grezzi

– estrazione di minerali ad uso edile

– estrazione di minerali non metallici

– ricerca ed esplorazione ai fini dell’estrazione dei medesimi

– attività di supporto all’estrazione

Edilizia:

– edilizia residenziale

– edilizia civile ed industriale

– edilizia commerciale

A seguire, facciamo invece degli esempi dei differenti settori in cui oggi si puo’ lavorare per rinnovare il WHV:

Agricoltura ed allevamenti 

1- Attività legate alla pesca 

2- Attivitá minerarie o di supporto all’estrazione mineraria 

3- Attivitá di potatura 

4- Edilizia residenziale o commerciale

5- Ricostruzione di zone colpite dagli incendi

6- Ricostruzione di zone colpite dagli allagamenti

7- Hospitality pero’ solo nelle zone definite Remote and Very Remote e nel Northern Territory

Ricollegandoci al punto 5 e 6:

Ricostruzione delle zone colpite da incendi o da allagamenti:

Se siete volontari in una delle zone che sono state colpite da questi eventi atmosferici, potete utilizzare questa situazione per rinnovare il vostro Visto, solamente se il tempo e’ stato maturato a partire dal Luglio del 2019. 

Si tratta di un servizio di supporto alle persone che vivono e lavorano in queste aree oppure del lavoro in edilizia, relativo alla ricostruzione di zone colpite da incendi oppure da allagamenti.

Aree dichiarate a pericolo di incendi boschivi - Bushfire declared areas:

I lavori per il recupero in caso di incendio boschivo svolti dopo il 31 luglio 2019 nelle seguenti aree sono lavori specifici idonei ai fini di un secondo o terzo Visto Working Holiday (sottoclasse 417).

Aree dichiarate disastri naturali - Natural disaster declared areas

I lavori di recupero svolti a partire dal 31 dicembre 2021 nelle seguenti aree dell'Australia dichiarate colpite da altri disastri naturali, come inondazioni, cicloni od altri eventi meteorologici gravi, sono idonei per lavori specifici ai fini di un secondo o terzo Working Holiday Visa - subclass 417.

Ciò si applica alle domande presentate a partire dal 2 febbraio 2024 ed alle domande indecise in tale data.

Come rinnovare il WHV in Hospitality and Tourism

Ristorazione e Turismo nel Northern e nel Remote and Very Remote Australia

Prima di controllare i codici postali, ricordate che i giorni di lavoro svolti nel settore della ristorazione saranno validi solamente se la payslip è relativa ad un periodo che parte dal giorno 22 Giugno 2021. Lavoro in Hospitality svolto prima di tale data non sarà ritenuto valido nel conteggio.

Può interessarti: Visto working holiday – tutto ciò che serve sapere  

(all’interno di questo post trovi la guida completa per rinnovare il whv lavorando in hospitality)

Le mansioni sono relative al turismo ed alla ristorazione, come le guide turistiche, gli istruttori di attività ricreative o le persone impiegate in cafè, ristoranti ed hotel. Quello che è importante è che il lavoro sia relativo alla ristorazione o turismo e non un impiego indiretto.

Accettati:

- Chef e pizzaioli

- Camerieri e baristi

- Driver di bus per gite turistiche

Non accettati:

- Commesso di negozio

- Eseguire le pulizie in ristoranti, senza interagire con clienti 

- Lavorare negli uffici per catene di ristoranti

La lista Northern Australia comprende il Northern Territory ed anche il Northern Queensland e Northern Western Australia

La lista Remote and very remote Australia comprende tutti gli Stati australiani e tutte le località sono molto isolate.

Ricostruzione: zone colpite da incendi e da allagamenti

Se siete volontari in una delle zone che sono state compromesse da questi eventi atmosferici, potete utilizzare questa esperienza per rinnovare il vostro Visto, ma solamente se maturato a partire da Luglio del 2019. Si tratta di un servizio di supporto alle persone che vivono e lavorano in queste aree oppure che lavorano nell’edilizia e questo e’ relativo alla ricostruzione di zone colpite da incendi oppure allagamenti.

Il Ministro dell’Immigrazione Hawke ha annunciato che anche le zone colpite dai recenti allagamenti saranno utili per il conteggio dei giorni per rinnovare le Subclasses 417 e 462.

Ultime informazioni interessanti:

- I giorni necessari per ottenere un Secondo Working Holiday Visa sono 88

- I giorni necessari per ottenere un Terzo Working Holiday Visa sono 179

- Non è possibile ottenere un Terzo Working Holiday Visa, se i giorni sono stati maturati prima di Luglio 2019

- Non è possibile utilizzare il lavoro maturato durante il visto 408 per il rinnovo del visto Working Holiday, a meno che non si tratti di lavoro medico relativo al Covid.

- Il lavoro svolto in un Bridging Visa attivo tra il Primo ed il Secondo Working Holiday Visa, può essere utilizzato per accumulare giorni per il Terzo Working Holiday Visa.

- Sebbene al momento il limite di età per ottenere un Working Holiday Visa sia il compimento del trentunesimo anno di età, a partire pero’ da luglio, tale limite verrà esteso al compimento del trentaseiesimo anno di eta’.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *