Concessioni per i possessori di Visto 457/482 e per richiedenti la Residenza Permanente.

Concessioni per i possessori di Visto 457/482 e per richiedenti la Residenza Permanente.

In questo periodo di crisi e di incertezze il Dipartimento ci comunica che ci saranno delle  disposizioni transitorie volte ad assistere tutti coloro che essendo sotto sponsor o in procinto di applicare per la residenza permanente non riescono a lavorare full-time.

La concessione principale per i lavoratori che possiedono un Visto 457/482 è che se il lavoratore è stato colpito da “cambiamenti di lavoro relativi al Coronavirus” durante il periodo di concessione, il lavoratore sarà ancora considerato come impiegato nella posizione designata a tempo pieno. Il che significa che si è ancora in grado di richiedere il Visto 186 anche se si viene inquadrati come part-time per un periodo ridotto di tempo.

Il periodo di concessione ai sensi del Reg 1.15N è il periodo compreso a partire dal   1 febbraio 2020 . Non sappiamo ancora fino a quando questa concessione rimarra’ in vigore.

Per “cambiamenti di lavoro relativi al Coronavirus”  sono comprese le seguenti casistiche in cui il lavoratore abbiamo dovuto, a conseguenza del COVID-19 ( dopo il 1/02/2020):

  1. lavorare a salario ridotto;
  2. lavorare con ore ridotte;
  3. lavorare part-time;
  4. non abbia potuto lavorare full-time o sia stato dimesso;
  5. prendere congedo non retribuito dal datore di lavoro;

CONCESSIONE PER I LAVORATORI CON ALTO REDDITO - Esenzione requisito di età per i titolari di Visto Holders Earning The Fair Work High Income Threshold.

Di solito un lavoratore che ha avuto guadagni annuali per ciascuno dei tre anni precedenti l'applicazione del Visto 186 che erano pari o superiore alla Fair Work High Income Threshold,   può essere esente dal requisito di aver meno di 45 anni di età.

In seguito della Pandemia COVID-19, sono state adottate disposizioni (in vigore dal 24 Novembre 2020) per garantire che i titolari di visto che avrebbero ottenuto un reddito annuo superiore alle soglie pertinenti, se non avessero subito modifiche temporanee al loro regime di lavoro a causa del COVID-19, non siano svantaggiati per quanto riguarda la loro ammissibilità all'esenzione di età. Come risultato di tali concessioni, può essere applicata una soglia di reddito proporzionale per il periodo in cui i loro guadagni sono stati influenzati dalla Pandemia COVID-19.

CONCESSIONI PER SPONSOR

La concessione principale per gli Sponsor è che le imprese saranno in grado di ridurre le ore senza essere in violazione delle condizioni del Visto o l'azienda in violazione dei loro obblighi da parte del datore di lavoro. Ovviamente fatta eccezione per coloro che perdono permanentemente il lavoro a causa di un licenziamento.

Opzioni se hai perso il lavoro.

Se sei stato licenziato e sei attualmente disoccupato, dovresti trovare un altro datore di lavoro entro 60 giorni o prendere accordi per lasciare l'Australia, dove questo sia possibile.

Se non puoi tornare nel tuo paese d'origine, è necessario mantenere un Visto valido e seguire i consigli sanitari australiani, dove necessario.

Ma se il lavoratore è stato licenziato e attualmente disoccupato, come di consueto, dovrebbe trovare un altro datore di lavoro entro 60 giorni o prendere accordi per lasciare l'Australia, dove questo è possibile.

I titolari di Visti di lavoro temporanei attualmente impiegati nei settori critici durante COVID-19 possono beneficiare di un Visto Temporanea (sottoclasse 408)  Australian Government Endorsed Agreement Event stream (COVID-19 Pandemic event Visa).

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci al numero 0499600707 o alla email comandinimigration@gmail.com

Avvocato

Alessia Comandini