Come affrontare un rifiuto del Visto Student.

Come affrontare un rifiuto del Visto Student.

Gestire il rifiuto di un Visto è un processo molto più complesso che richiedere il visto stesso.

In particolare ci sono delle tempistiche specifiche da rispettare come ad esempio inoltrare la pratica di appello presso il Tribunale amministrativo ( AAT- Administrative Appeal Tribunal)  entro 21 giorni dal giorno successivo la ricezione della notifica di rifiuto.

Il costo per inoltrare un appello solo di tasse e’ pari a $3374 ( data del 27/05/2024)

Pertanto è importante che coloro che applichino per la richiesta di appello, lo facciano in maniera tempestiva, contattando subito un legale rappresentante che dovra’ analizzare nel dettaglio le circostanze individuali, il motivo del rifiuto ecc.

Come detto se il richiedente il visto era in Australia al momento dell’inoltro della richiesta, la decisione può essere rivista dinanzi al tribunale dei ricorsi amministrativi- Administrative Appeals Tribunal (AAT) della Divisione Migrazione e Rifugiati - Migration and Refugee Division, nella quale sede, un membro del tribunale valutera’ la decisione del Dipartimento per determinare se fosse corretta o meno.

Si tratta di un “merit review” ossia il membro del tribunale si sostiuira’ alla decisione presa dal Dipartimento e prendera’ in considerazione tutti gli aspetti non solo giurisprudenziali, ma anche di merito della materia.

In particolare il Tribunale AAT potra’:

- Affermare la decisione di rifiuto; il rifiuto rimane e non cambia, il richiedente il visto dovra’ lasciare il paese entro 35 giorni dalla decisione.

- Variare la decisione, ossia il Tribunale si sostituisce al Dipartimento e cambia l’esito e la decisione del Visto;

- Rimettere la decisione al Dipartimento di immigrazione che dovrà rivalutare la causa e possibilmente concedere il Visto; pratica molto diffusa.

- Mettere da parte la decisione del Dipartimento e sostituirla con un’altra.

In limitate circostanze, gli interessati qualora abbiano ottenuto un’affermazione negativa e cioe’ di rifiuto del Visto da parte dell’AAT, possono scegliere di presentare ulteriore ricorso contro una decisione dell’AAT, alla Corte Federale - Federal Court, per il controllo giurisdizionale se l'AAT ha commesso un errore legale, ossia di interpretazione della legge non del merito della causa.

È fondamentale ribadire nuovamente, che i ricorsi sono soggetti a termini rigorosi e

quindi è imperativo agire tempestivamente, quando si riceve una notifica di rifiuto.

Ricevere la notizia che la richiesta del Visto è stata rifiutata o che il Visto è stato cancellato,

può essere un’esperienza angosciante per molte persone e successivamente forse ci si chiede: "Se il mio Visto e’ stato rifiutato oppure e’ stato cancellato, posso presentare nuovamente domanda per un Visto per l’Australia ?”.

Comunque, per lo meno, ci si chiede dopo quanto tempo si puo’ nuovamente presentare una domanda per un Visto.

Rifiuto o cancellazione del visto ?

Il fatto che la richiesta di un Visto venga rifiutata o che un Visto venga annullato, può far sorgere una serie di domande, riguardo alle potenziali conseguenze di tale decisione ed anche cosa potrebbe significare per i tuoi piani futuri in Australia e cioe’ se il rifiuto del Visto incide sulle future richieste di altri Visti e quali possono essere le possibilità di

ottenere un Visto studentesco australiano dopo un precedente rifiuto.

È importante essere consapevoli che una decisione del genere potrebbe non essere necessariamente la fine della strada migratoria nel Paese, affinché tu possa ancora raggiungere i tuoi obiettivi in Australia, come il fatto che potrebbero esserci opzioni alternative disponibili da seguire.

Potresti avere il diritto di richiedere un altro Visto, potenzialmente da Onshore e cioe’ dall’interno dell’Australia, a seconda delle circostanze del tuo caso. Infatti qualora tu riceva un rifiuto mentre hai ancora un Visto sostanziale e non sei in Bridging Visa, potrai presentare di nuovo dall’interno del Paese un'ulteriore domanda di Visto.

La domanda più importante a cui dare risposta, e’ perché il Dipartimento d’immigrazione ha deciso di rifiutare il Visto o di annullarlo.

Un fattore molto importante, anzi determinante, che incide sulle opzioni che si potrebbero avere di prendere una posizione sul rifiuto di un Visto, e’ se ci si trova Onshore, cioe’ in Australia, oppure Offshore, fuori dall’Australia e questo nel momento del rifiuto od annullamento di un Visto; infatti da Offshore non si puo’ eseguire alcun ricorso, mentre da Onshore ci si puo’ appellare al tribunale e fare ricorso.

Il rifiuto o l’annullamento del Visto influiscono sulle future domande di Visto ?

Bisogna tener presente che in seguito al rifiuto di un Visto o all'annullamento dello stesso, si dovrà dichiararlo in tutte le tue future domande per altri Visti e nei relativi moduli che sono depositati presso il Dipartimento d’immigrazione e questo potrebbe anche influire sulla propria idoneità per la concessione di un Visto, addirittura per un altro Paese od altre questioni rilevanti, in cui si ha un rifiuto di un Visto o la cancellazione di questo e cio’ potrebbe essere un problema.

Avere una buona storia di condotta nell’immigrazione, ovvero che la propria storia dei rifiuti di Visti o che le cancellazioni dei Visti sia nulla e che il rispetto delle condizioni dei Visti siano intonse, puo’ essere un fattore estremamente importante, nella decisione per farsi concedere un Visto.

Cio’ che puo’ influire sulle proprie possibilità di ottenere il Visto studentesco australiano, dopo un rifiuto, potrebbe essere condizionato da alcuni fattori:

- se, come richiedente principale del Visto, la propria richiesta del Visto viene rifiutata, lo stesso vale per la domanda della propria famiglia e i propri dependent.

- se il Dipartimento d’immigrazione annulla il Visto,annullare conseguentemente i Visti dei familiari legati ad esso.

Per maggiori informazioni vi prego di contattarmi su

admin@comandinimigration.com.au

0499600707 - 0296212125

Avv. Alessia Comandini

LPN 5512157

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *